Volley | Olimpiadi 2020: definiti i gironi dell’Italia

Tokyo è sempre più vicina: la FIVB ha comunicato oggi la composizione ufficiale dei gironi di volley maschile e femminile per le Olimpiadi 2020, in programma dal 25 luglio al 9 agosto. Non è avvenuto alcun sorteggio: i diversi pool sono stati infatti creati sulla base dei risultati del ranking internazionale, utilizzando inoltre un meccanismo a serpentina. Eccone il funzionamento: il pimo posto è occupato di diritto dal Giappone in quanto paese ospitante; la seconda e terza forza nel ranking sono collocate al primo e al secondo posto nel girone B, la quarta e la quinta squadra nel ranking occupano invece il secondo e il terzo posto nel girone A, e così via fino al completo riempimento dei pool. Le squadre partecipanti sono in totale 12, divise in due gironi da 6.

La formazione azzurra maschile aveva staccato il pass per Tokyo già ad agosto 2019, vincendo il quadrangolare preolimpico andato in scena a Bari. Gli uomini di Blengini dovranno affrontare Giappone, Polonia, Canada, Iran e Venezuela nel Pool A: si tratta di un girone non particolarmente complicato, ad esclusione della Polonia attuale Campione del Mondo. Nel Pool B si ritrovano invece Brasile, Stati Uniti, Russia, Francia, Argentina e Tunisia.

Non altrettanto fortunate le ragazze tricolore. Egonu e compagne, anch’esse uscite vincitrici nel quadrangolare preolimpico a Catania, sono state collocate nel Pool B insieme a Giappone, Serbia, Cina, Stati Uniti, Brasile, Russia, Kenya, Turchia, Corea del Sud, Argentina, Repubblica Dominicana. Un girone veramente ostico, dove figurano tra l’altro l’attuale detentrice del titolo olimpico (Cina) e le Campionesse del Mondo e d’Europa (Serbia). Non sarà semplice, ma le azzurre, Vicecampionesse europee in carica, hanno tutte le carte in regola per fare bene e mirare al podio.