Volley maschile | Nations League: doppio ko a Brasilia, Italia fuori dai giochi

Gli azzurri del volley dicono addio alla Final Six di Nations League. Non bastano i precedenti otto successi della Nazionale tricolore per passare il turno: nella tappa di Brasilia gli uomini di Blengini incassano due pesanti ko, prima contro il Canada poi con la Francia, entrambi per 3-1. Manca ancora il match conclusivo contro i padroni di casa brasiliani, ma la matematica parla chiaro: l’Italia è fuori dai giochi. Pesano le assenze importanti in campo, in quella che si attendeva indubbiamente come la tappa più difficile della competizione. Il ct azzurro ha dovuto rinunciare a Gabriele Nelli, fermo a causa di un infortunio, ma ha anche optato per Sbertoli e Russo al posto di Giannelli e Piano. Una Nazionale senza dubbio sperimentale, non abituata ai ritmi serrati del torneo, ma che ha permesso ai giovanissimi di confrontarsi con formazioni di altissima caratura internazionale. Nonostante le sconfitte, atleti come Pinali e Lavia sono riusciti a farsi valere contro i titolari francesi e canadesi, assestandosi tra i migliori realizzatori dei due incontri: Pinali è addirittura best scorer contro la Francia con 17 punti realizzati (Tillie secondo con 14 punti).

Nel primo match della tappa, sono in realtà gli uomini di Blengini a partire al massimo, conquistando in scioltezza il primo parziale e lasciando ben sperare in una possibile vittoria. Dal secondo set in poi emerge però l’inesperienza della formazione azzurra che non riesce a contrastare la rimonta del Canada: Maar e Hoag salgono sugli scudi e non lasciano scampo ad Antonov e compagni. L’incontro con la Francia è invece tutto a senso unico: giocatori del calibro di Tillie, Louati e Grebbenikov hanno avuto vita facile contro la giovane Italia, subendo un calo di tensione soltanto nel terzo parziale per poi riuscire a chiudere a proprio vantaggio la contesa.

RISULTATI

Italia – Canada: 1-3 (25-15; 20-25; 22-25; 18-25)

Francia – Italia: 3-1 (27-25; 25-19; 21-25; 25-20)