Volley femminile | Piccinini ci ripensa: si torna in campo, vestirà la maglia della Yamamay

L’eterna Piccinini non ne vuole sapere di appendere le ginocchiere al chiodo: all’età di 41 anni, la pluricampionessa toscana torna sui suoi passi e sceglie di giocare ancora. Solo qualche mese fa, ad ottobre 2019, aveva annunciato l’addio al volley: una scelta difficile, arrivata dopo molte settimane di silenzio, ma che evidentemente non si è rivelata quella giusta. La storica schiacciatrice di Bergamo andrà adesso a rafforzare il roster della Yamamay Busto Arsizio, seconda forza del campionato di Serie A1. Questo è quanto pubblicato sul sito ufficiale della società bustocca: “Francesca Piccinini è da oggi ufficialmente una nuova giocatrice della Unet e-work. La società biancorossa accoglie con piacere ed orgoglio la giocatrice toscana, icona della pallavolo italiana, che sceglie proprio la UYBA per il suo clamoroso ritorno al volley giocato“.

Classe ’79 originaria di Massa Carrara, Francesca Piccinini fa il suo esordio in Serie A1 con la maglia della Robur Massa ad appena 14 anni: un talento purissimo e raro che avrebbe poi fatto sognare negli anni tante generazioni di pallavoliste. L’esordio nella Nazionale maggiore è avvenuto nel 1995, appena maggiorenne. Nell’annata 1999/2000 approda a Bergamo, dove trascorre tredici anni della sua carriera: con la maglia rossoblu ha conquistato ben quattro scudetti, due coppe Italia, tre Supercoppe italiane, cinque Champions League e una Coppa delle Coppe, giocando al fianco di campionesse del calibro di Leo Lo Bianco, Antonella Del Core, Paola Cardullo e Valentina Arrighetti. Dopo l’addio a Bergamo, Piccinini vestirà la maglia della Liu-Jo Modena, Pomì Casalmaggiore e Agil Volley Novara. In totale sono sette le Champions League vinte dalla schiacciatrice toscana, l’ultima proprio con Novara all’età di 40 anni.

“Ho grandi obiettivi e stimoli, l’entusiasmo è quello della ragazzina che esordì in serie A a 14 anni- sono le parole della grande Picci pubblicate sulla pagina ufficiale della Yamamay – Sono pronta ad accogliere questa sfida insieme a un club che ho sempre stimato molto. Ci divertiremo, ve lo prometto!”. Effettivamente, negli tantissimi anni di carriera, Francesca Piccinini non ha mai perso la freschezza e la gioia nel gioco tipiche delle giovani pallavoliste: ma che il suo obiettivo sia anche quello di coronare il sogno Olimpiadi, sperando in una convocazione per Tokyo 2020? L’opzione non è da escludere, ma sarà da vedere se il ct Davide Mazzanti sceglierà di inserirla del progetto a scapito di giocatrici più giovani.