Verso Juventus-Inter, Spalletti: “Serviranno personalità e carattere. Nainggolan e Dalbert out”

Sfida di cartello e d’apertura della 15^ giornata di Serie A è Juventus-Inter e per i nerazzurri è già giorno di vigilia. Concentrazione, attenzione, personalità e carattere è quello che ha predicato mister Spalletti in conferenza stampa, un errore potrebbe rivelarsi fatale contro Cristiano Ronaldo & C. tuttavia il tecnico dei lombardi ha piena fiducia nelle capacità della propria squadra.

Juventus-Inter e la posta in palio

“Noi scenderemo in campo per vincere la partita, contro la Juve così come contro qualsiasi altra squadra. Mi porto dietro maggiori certezze: la squadra cresce e diventa sempre più completa dal punto di vista dell’atteggiamento. Nelle ultime partite abbiamo fatto delle buone prestazioni, anche se in qualche momento caliamo di attenzione, ma siamo un’ottima squadra sia dal punto di vista dei giocatori che del modo di giocare in campo.

Ci giochiamo molto durante tutta la stagione. Dobbiamo scendere in campo con la convinzione che il nostro avversario non sia così forte da impedirci di fare il nostro percorso. In classifica c’è un’enorme distanza tra Juventus e Inter. La brutta notizia è che sarà difficile prenderli, la bella è che il primo passo per accorciare questa distanza dipende da noi, quindi intanto compiamo questo passo.

La Juventus, ogni anno, prova a mettere dei giocatori capaci di fare la differenza, facendo sempre un passo in più rispetto alla stagione precedente. Tre anni fa acquistarono Pjanic dalla Roma che, in fase di costruzione di gioco, era forse il più forte con De Rossi; hanno preso Higuain dal Napoli. Lo scorso anno avevamo Cancelo e sono venuti a prenderlo. Quest’anno hanno preso Cristiano Ronaldo, penso alla mentalità che può portare nello spogliatoio, incolmabile. Noi abbiamo fatto il nostro percorso. I nostri giocatori hanno un comportamento e uno modo professionistico di fare che è quello corretto e che ci permetterà di raggiungere i nostri obiettivi, ma in partite come queste dobbiamo giocare con personalità e carattere”.

Cristiano Ronaldo

“La Juventus non è fatta di solo Cristiano Ronaldo, ma di giocatori capaci di fare la differenza in ogni reparto. In difesa hanno GC3 (Giorgio Chiellini) che è un giocatore eccezionale. Lui non fa reparto, lui è il reparto. Ha molti di questi giocatori così come noi abbiamo i nostri e ad essere fondamentale è il collettivo perché la squadra ti può salvare”.

Capitolo infortunati

“Dalbert e Nainggolan non sono in grado di recuperare, quindi resteranno a casa”.

L’Italia tifa Inter

Questo a me non fa alcun effetto, al contrario mi fa grande effetto sentire il desiderio dei nostri tifosi e noi ce lo porteremo in campo. Sotto la maglia avremo addosso i loro sentimenti”.