Tennis | US Open 2019, semifinale: termina il percorso di Berrettini, Nadal in finale




Rafal Nadal distrugge il sogno di Matteo Berrettini. L’italiano viene battuto nella semifinale degli US Open con il punteggio di 7-6(6) 6-4 6-1. Lo spagnolo numero 2 del mondo ottiene la finale contro Daniil Medvedev che ha vinto contro Grigor Dimitrov.

Il tennista di Roma esce dallo storico traguardo raggiunto a testa alta. Nel primo set si va al tie-break e Berrettini si porta sul 4 a zero ma Rafa non molla. La gara, nel secondo, è tutta in discesa per lo spagnolo che la chiude in vantaggio. Nadal, nell’ultimo, grazie alla sua esperienza e determinazione chiude il match e conquista la finale della competizione.

L’italiano in conferenza stampa post gara: “Giocare con Nadal in uno Slam, sentirlo dire certe cose, fa impressione. Però sono felice, certo, se avessi vinto il primo set sarebbe stato meglio, ma dopo il match di Wimbledon contro Federer, qui sento di essere cresciuto. Mi sono trovato bene in campo con lui. Ho imparato cose che dai video non si capiscono bene. Ad esempio il servizio, non se ne parla tanto, ma è molto fastidioso”.

Parla anche Rafa: “Il primo set è stato frustrante, ho avuto un sacco di palle break e non sono riuscito a convertirle. Al tie break ho avuto un po’ di fortuna e sono riuscito a portare a casa il primo parziale. Da lì la sfida è girata, ovviamente, ho iniziato a essere più sicuro di me stesso e alla fine ho chiuso in tre set che è sempre positivo. Non posso che congratularmi con Matteo, lui è molto forte ed è già uno dei migliori al mondo, credo abbia un futuro vincente davanti a lui”.