Serie C, Foggia: presentata la domanda d’iscrizione, ma si teme il giudizio della Covisoc

Contrariamente a quanto si era ipotizzato qualche giorno fa, il Foggia è riuscito ad adempiere alle procedure necessarie per presentare la domanda d’iscrizione al campionato di Serie C. Da questo punto di vista sarebbe stato decisivo, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, l’intervento di due imprenditori campani, che avrebbero corrisposto la fideiussione.

 

 




 

 

L’incubo dei Satanelli, però, non sarebbe purtroppo finito qui, perché lo scoglio più arduo da superare sarà quello del giudizio della Covisoc, atteso nella prima settimana di luglio. La società rossonera, infatti, non sarebbe in regola con i vari obblighi economici, come il pagamento degli emolumenti, e sembra destinata alla bocciatura da parte dalla Commissione di Vigilanza sulle Società di Calcio Professionistiche. Il numero uno della Lega Pro Francesco Ghirelli ha confermato queste sensazioni intervenendo a margine del Consiglio Direttivo tenutosi ieri a Firenze: “Dal punto di vista dei documenti Lega, l’iscrizione del Foggia Calcio è completa, ma suppongo che non lo sia sul versante economico. Credo, quindi, che la squadra sia al capolinea e mi dispiace tanto perché si tratta di una grande piazza”.