Serie B, 2^ giornata: poker del Pescara, vincono il Pisa e il Frosinone

Risultati clamorosi in Serie B, nel corso della seconda giornata. Si conclude il turno con il Pisa che batte, in dieci uomini, la Juve Stabia. Il Pescara, invece, prima subisce una rete poi segna quattro gol. L’Ascoli, dopo un’iniziale 1-0, perde contro con il Frosinone.

JUVE STABIA-PISA 0-2

I nerazzurri espugnano vincomo al Romeo Menti grazie ai centri di Gucher al 32′ e Marconi al 70′. Quindici minuti prima del triplice fischi, il toscano Benedetti viene espulso per somma ammonizioni.

PESCARA-PORDENONE 4-2

I padroni di casa passano in vantaggio con Galano su penalty, gli avversari prima pareggiano con Gavazzi all’11’ e poi rimontano con Chiavetti al 47′. Il Pescara pareggia i conti (Galano 50′) e l’ex Roma Tumminello riporta la sua squadra il sul 3-2. Al 94′ arriva il definitivo 4-2 di Palmiero.

FROSINONE-ASCOLI 2-1

La compagine di Zanetti finalizza al 27′ con Troiano. La gara si sblocca all’81’: Diosini mette a segno il pari trasformando un rigore. I ciociari ribaltano l’esito del match all’92’ grazie alla marcatura di Paganini, due minuti dopo viene espulso Brighenti.