Serie A, Fiorentina – Napoli 3-4: sfida batticuore al Franchi, buona la prima dei partenopei

Il Napoli risponde alla Juventus, che nel pomeriggio aveva superato il Parma, vincendo anch’esso la gara d’esordio della nuova stagione. I partenopei superano la Fiorentina al termine di una sfida rocambolesca, spettacolare e infinita che si conclude 3-4.

 

Fiorentina – Napoli 3-4: la cronaca

La prima emozione della partita arriva con la prima vera azione, che determina un rigore per la Fiorentina. Il direttore di gara, dopo una lunga revisione al Var, punisce con la massima punizione il tocco di mano di Zielinski. Dal dischetto Pulgar non sbaglia, al 9′ i viola si portano in vantaggio. L’1-0 dà coraggio ai padroni di casa che, in questa fase della partita, esprimono un gioco davvero godibile. Il Napoli, dal canto suo, non riesce ad imbastire una reazione degna di nota e mostra anche un po’ di nervosismo. Con il passare dei minuti, però, i partenopei si scuotono e si fanno vedere Koulibaly; è il preludio alla rete del pareggio: al 38′ Mertens, dopo aver sfruttato un errato disimpegno, tira e trova la respinta di Dragowski, ma è poi abile a ribadire in rete. Passano poco meno di due minuti e il Napoli completa la rimonta: dubbio contatto Castrovilli – Mertens, per Massa è rigore. Dagli undici metri si presenta Insigne che gonfia la rete e porta i suoi in vantaggio.

 

 

 




 

 

Nel secondo tempo si riprende a giocare su ritmi parecchio alti e le emozioni non mancano, nel giro di dieci minuti infatti vanno in scena due goal. Al 52′ la Fiorentina sigla il 2-2 con l’inzuccata vincente di Milenkovic sugli sviluppi di un corner, al 55′  Callejon riporta avanti il Napoli con un chirurgico diagonale che batte Dragowski. Ma la spettacolare partita del Franchi non è finita qui: al 65′ il neo entrato Boateng mette a segno un goal spettacolare che vale il 3-3, passano 120 secondi e Lorenzo Insigne realizza la doppietta personale, fissando il punteggio sul 3-4. Dopo questo caleidoscopio di emozioni calano, comprensibilmente, i ritmi della gara e l’undici allenato da Ancelotti ne approfitta per gestire l’importante vantaggio. Al 78′, inoltre, si registra il debutto in Serie A di Franck Ribery, pezzo da 90 della campagna acquisti targata Rocco Commisso.  In pieno recupero la Fiorentina reclama un rigore per un presunto fallo su Ribery, ma l’arbitro lascia correre e ammonisce il tecnico Montella per proteste. E’ questo l’ultimo atto di una gara pazzesca, vinta dal Napoli per 3-4.

 

 

 

Il tabellino

FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Lirola, Milenkovic, Pezzella, Venuti; Castrovilli, Badelj (73′ Benassi), Pulgar; Sottil (78′ Ribery), Vlahovic (61′ Boateng), Chiesa. All. Montella

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (71′ Ghoulam); Allan (71′ Elmas), Zielinski; Callejon, Fabian Ruiz, Insigne; Mertens. All. Ancelotti

Ammoniti: Allan (N), Callejon (N), Mario Rui (N), Boateng (F), Pezzella (F)

Marcatori: 9′ rig. Pulgar (F), 38′ Mertens (N), 43′ rig. e 67′ Insigne (N), 52′ Milenkovic (F), 56′ Callejon (N), 65′ Boateng (F)