Rugby | World Cup 2019, Sudafrica-Italia 49-3: azzurri sconfitti, decisiva l’espulsione di Lovotti

Termina 49-3 Sudafrica-Italia, match valevole per la qualificazione ai quarti di finale della Rugby World Cup 2019. La terza gara per gli azzurri, dopo le due vittorie consecutive, è complicata e gli Springboks la vincono facilmente. I ragazzi di Conor O’Shea, però, non si risparmiano e cercano di arginare la potenza sudafricana mondiale, decisiva in negativo l’espulsione dell’italiano Lovotti che cambia l’equilibro della partita.

Sudafrica-Italia 49-3

Gli Springboks partono subito forte: meta di Kolbe, trasforma Pollard. Accorciano le distanze gli azzurri su calcio piazzato centrato da Allan, Pollard riporta in vantaggio i suoi su calcio di punizione. Altra meta per i sudafricani con Mbonambi, Pollard indovina tra i pali. Nel primo tempo la prestazione dell’Italia è buona, giocano alla pari di una squadra fortissima. Da segnalare due cambi azzurri che perdono entrambi i piloni destri: sia Ferrari che Riccioni. La compagine cerca la meta ed è comunque propostiva. Arriva il rosso per l’italiano Lovotti, dopo la chiamata del TMO. L’espulsione cambia l’atteggiamento degli azzurri che adesso sembrano intimoriti. Il calcio di Pollard trascina gli africani a 20 punti. Kolbe elude il placcaggio di Campagnaro e sigla un’altra meta per gli Springboks, trasforma sbagliata da Pollard. Africani inarrestabili: Am intercetta l’ovale e realizza meta, centra Pollard. Al 67′ l’ennesima meta di Mapimpi, trasforma Pollard. Gli Springboks con Snyman siglano un’altra meta, Pollard non centra nuovamente. Non si fermano più, gli azzurri subiscono ancora meta con Marx, fallisce Pollard. Si conclude 49-3 per i sudafricani.