Neymar, spunta l’ipotesi Juventus: difficile il ritorno al Barça, il brasiliano si offre ai bianconeri

Tra i nomi che infiammano questi giorni di mercato c’è sicuramente quello di Neymar, il brasiliano ha infatti definitivamente rotto con il Paris Saint – Germain ed è alla ricerca di una nuova squadra. Secondo quanto riporta l’odierna edizione del “Mundo Deportivo”, stante i numerosi ostacoli che rendono quasi impossibile il ritorno tra le fila del Barcellona, l’attaccante avrebbe dato mandato al suo entourage di contattare le maggiori società europee e, tra queste, ci sarebbe anche la Juventus.

 

 

 




 

 

Un ruolo chiave nell’operazione, sempre secondo la ricostruzione fornita dal quotidiano spagnolo, lo svolgerebbe Pini Zahavi, intermediario che fu fondamentale anche due estati fa, quando si materializzò il faraonico trasferimento di Neymar dal Barcellona al PSG. La Juventus, sia in virtù del mercato importante fin qui condotto che, lo ricordiamo, ha portato all’ombra della Mole De Ligt, Rabiot e Ramsey, che in considerazione della presenza di Cristiano Ronaldo, potrebbe rappresentare una meta  allettante per il classe ’92. Certo, per far si che tale ipotesi si concretizzi, la Vecchia Signora dovrebbe essere disposta ad un investimento importante, addirittura superiore a quella che servì per far vestire il bianconero a CR7. La cifra richiesta dalla compagine francese, infatti, non sarà certamente inferiore a 170 milioni.

Tra le altre società che potrebbero accaparrarsi il centravanti carioca vanno menzionate anche Bayern Monaco e Manchester United, piazze che, per un motivo o per un altro potrebbero, fare al caso suo. Senza dimenticare, poi, che il Real Madrid avrebbe tutte le carte in regola per sbaragliare la concorrenza. Il presidente Florentino Perez, innanzitutto, ha sempre corteggiato Neymar e, inoltre, i Blancos possono godere di risorse economiche praticamente infinite e potrebbero, quindi, soddisfare senza alcun problema le richieste del Paris Saint – Germain.

Quale sarà il futuro di Neymar? Ad oggi una risposta è quasi impossibile, ma le prossime settimane potrebbero essere decisive per la definizione di un colpo di mercato che potrebbe fare la storia.