Milan, Gattuso: “Andrò via? Io non mi dimetto, ho 2 anni di contratto”





Il Milan non sta attraversando un buon momento. L’obiettivo Champions pare allontanarsi sempre più e in settimana si erano udite delle voci in merito a possibili dimissioni di Gennaro Gattuso dopo la sfida contro il Bologna, in programma domani sera a San Siro. A porre un freno a tali voci ci ha pensato, durante la conferenza stampa della vigilia, lo stesso tecnico rossonero ribadendo non solo il proprio carattere combattivo ma anche la propria volontà di rispettare i due anni di contratto con il Diavolo.

“Vi sembro un uomo spento? Io non mollo e lotto come ho sempre fatto, altrimenti sarei con i miei figli e i miei cani in giro per il mondo. Stiamo solo attraversando un momento di difficoltà da cui abbiamo sempre saputo reagire. Semmai io penso a ciò che abbiamo buttato via, ma l’occasione c’è e dobbiamo crederci sempre. Ho deciso io il ritiro e sono stato supportato dalla società, è stata una scelta per far assumere ad ognuno le proprie responsabilità. Ho visto una squadra motivata e voglio vederla così anche in campo. Ci sono delle regole da rispettare e ognuno deve capire nelle difficoltà il valore della maglia che indossa e dell’ambiente in cui si trova. Se andrò via? La società non mi ha detto nulla , si scrive di tutto e non so a che pro. Io non mi dimetto, ho ancora due anni ci contratto”.