Fiorentina, Commisso corteggia Batistuta: si profila il suo ingresso in società

Con il passare dei giorni inizia a prendere forma la Fiorentina di Rocco Commisso. L’imprenditore italo-americano, infatti, è al lavoro per definire l’assetto dirigenziale della compagine viola. Tra i nomi al vaglio della proprietà spicca quello di Gabriel Omar Batistuta.

 




 

L’ex attaccante argentino, protagonista di una gloriosa militanza con la maglia della Fiorentina tra il 1991 ed il 2000, potrebbe trovare posto in società. Le condizioni affinché il suo ritorno diventi realtà sono davvero concrete, i prossimi giorni potrebbero essere decisivi per la definizione dell’accordo. Nella trattativa un ruolo chiave lo starebbe svolgendo Giancarlo Antognoni, storica bandiera viola, che può vantare una grande amicizia con Batigol.

In attesa di portare a compimento la missione Batistuta”, Rocco Commisso e il suo braccio destro Joe Barone proseguono la costruzione della nuova Fiorentina. Il prossimo Ds, in sostituzione del partente Pantaleo Corvino, dovrebbe essere Daniele Pradè. Il 52enne romano, lo ricordiamo, ha già svolto questo ruolo in riva all’Arno dal 2012 al 2016, ottenendo risultati significativi, sia per quanto riguarda i calciatori acquistati che per quanto riguarda le plusvalenze garantite alla società tramite le cessioni.

Un altro fronte caldo, infine, è quello riguarda il campo e, in particolare, il destino di Federico Chiesa e Vincenzo Montella. Il numero uno viola, infatti, ha ribadito all’entourage del giocatore il desiderio e la volontà di trattenere il classe 1997, staremo a vedere come si evolverà la situazione, anche in virtù del paventato accordo con la  Juventus.  Il tecnico viola, intanto, viaggia a vele spiegate verso la riconferma; i primi contatti con Commisso hanno avuto un esito positivo e, prossimamente, dovrebbe svolgersi un vertice a New York per mettere nero su bianco la prosecuzione della sua avventura sulla panchina della Fiorentina.