Figc, prime riforme all’ordine del giorno

Gravina presidente della Figc

Nella giornata di oggi si è tenuto, a Roma, il secondo Consiglio Federale nel corso del quale sono stati eletti i membri del Comitato di Presidenza e affrontati e discussi diversi problemi sui quali si lavorerà per trovare una soluzione. Primi fra tutti la violenza sugli arbitri e la discriminazione territoriale, ma è stato affrontato anche l’argomento relativo alle licenze nazionali.

Violenza sugli arbitri –  Nello sport non è contemplata alcuna forma di violenza, per tale ragione, visti anche gli ultimi episodi, durante il Consiglio Federale si è deciso di introdurre, all’interno dell’Articolo 19, un nuovo comma che prevederà l’applicazione di una sanzione minima di un anno di squalifica nei confronti di coloro che verranno ritenuti responsabili di comportamenti violenti contro un arbitro. Tale comma verrà scritto dal presidente Gravina che, delegato dal Consiglio Federale, terrà in considerazione le norme già esistenti nei regolamenti Uefa e Fifa relative al medesimo argomento.

Discriminazione territoriale – Proprio come per la violenza sugli arbitri, non può esserci tolleranza sul fenomeno di cori discriminatori e razzisti. Per tale ragione il presidente Gravina ha ribadito: “Si procederà con la corretta applicazione delle norme”. Il numero uno della Figc ha già trattato, sabato, tale argomento con Marcello Nicchi, presidente AIA, e Nicola Rizzoli, designatore della CAN A, e ha indicato loro, come unica soluzione per combattere tale fenomeno, la rigida applicazione della norma già esistente, ossia “un primo annuncio, nel secondo si riuniscono le squadre a centrocampo, se si continua le squadre rientrano negli spogliatoi e si annuncia la sospensione. Poi spetta al funzionario di pubblica sicurezza decidere le soluzioni da adottare”.

Licenze nazionali – Durante il Consiglio sono state presentate le linee guida delle licenze nazionali. Al fine di garantire un puntuale avvio dei campionati professionistici, si proporrà di anticipare i termini di presentazione e valutazione degli adempimenti. Nello specifico la documentazione contenente la domanda di iscrizione dovrà essere presentata in data 24 giugno (non più il 30) ed entro il 4 luglio le commissioni dovranno render noto l’esito dell’istruttoria. Si potrà quindi ricorrere (ma non è prevista alcuna integrazione di documentazione) entro l’8 luglio. Il 12 luglio il Consiglio Federale deciderà sulle ammissioni.

Inoltre, la proposta include un innalzamento degli indicatori di liquidità e patrimonializzazione. Le società che risulteranno recidive nel mancato pagamento degli emolumenti rischieranno l’esclusione. I club potranno avvalersi dell’ausilio di un task de force che verrà istituito appositamente il prossimo 18 dicembre, giorno in cui tale proposta verrà sottoposta ad approvazione.

Elezione dei membri del Comitato di Presidenza e composizione dei tavoli – Nel corso della riunione, infine, Claudio Lotito, Francesco Ghirelli e Mario Beretta sono stati eletti membri del Comitato di Presidenza ed è altresì stata completata la composizione dei tavoli di lavoro, i coordinatori dei quali comporranno, insieme ai membri del Coniglio Federale, il Comitato di Gestione. Quest’ultimo sarà responsabile del varo delle riforme.

Di seguito la composizione dei tavoli:

Governance – Coordinatore Giancarlo Gentile. Membri: Andrea Chiavelli, Mario Cognigni, Mauro Balata, Stefano Pedrelli, Saverio Sticchi Damiani, Vincenzo Loi, Maurizio Marino, Stella Frascà, Umberto Calcagno, Renzo Ulivieri, Luca Perdomi, Marcello Nicchi, Narciso Pisacreta, Paolo Boccardelli, Antonio Di Sebastiano, Giuseppe Casamassima, Ilaria Gioia;

Club Italia – Coordinatore Simone Perrotta. Membri: Urbano Cairo, Giuseppe Marotta, Mauro Balata, Stefano Pedrelli, Livio Del Bianco, Andrea Montemurro, Damiano Tommasi, Renzo Ulivieri, Gabriele Oriali, Giorgio Bottaro, Mauro Vladovich;

Impiantistica – Coordinatore Andrea Cardinaletti. Membri: Mauro Baldissoni, Claudio Fenucci, Daniele Sebastiani, Alessandro Zoppini, Maria Rita Acciardi, Roberto Pella, Rappresentante ICS, Rappresentante Cassa Depositi e Prestiti, Giovanni Spitaleri, Antonio Talarico;

Marketing – Coordinatore Marco Canigiani. Membri: Giovanni Carnevali, Giorgio Ricci, Paolo Rossi, Chiara Faggi, Francesco Franchi, Fabio Poli, Massimo Bazzoni, Benedetta Geronzi, Giovanni Sacripante, Luigi De Laurentis;

Riforma dei campionati – Coordinatore Umberto Calcagno. Membri: Tommaso Giulini, Alessandro Zarbano, Massimiliano Santopadre, Oreste Vigorito, Emanuele Paolucci, Giuseppe Baretti, Renzo Ulivieri, Pierluigi Vossi, Andrea Chiavelli, Antonio Di Sebastiano, Giancarlo Gentile;

Giustizia sportiva – Coordinatore Giancarlo Viglione. Membri: Stefano Campoccia, Antonio Romei, Avilio Presutti, Stella Frascà, Alessio Piscini, Giancarlo Perinello, Michele Colucci, Giancarlo Gentile, Ida Linda Reitano, Jacopo Tognon, Mario Vigna, Giuseppe Casamassima.