F1, la Red Bull scarica Gasly: al suo posto promosso Albon

Albon

Le deludenti prestazioni di Pierre Gasly nella prima metà di stagione non hanno convinto la Red Bull che, nella giornata di oggi, ha ufficialmente comunicato la sua sostituzione con effetto immediato. Il pilota francese, infatti, a partire dal Gran Premio del Belgio, correrà tra la fila Toro Rosso: il suo posto sarà preso da Alexander Albon che, al contrario, ha stupito al volante della scuderia di Faenza. Si ripete, dunque, uno scenario simile a quello verificatosi nel 2016 quando Daniel Kvjat venne “sacrificato” per offrire un’opportunità a Max Verstappen.

 

 




 

 

 

Questa la nota ufficiale tramite la quale, la casa anglo-austriaca, ha annunciato la “bocciatura” di Gasly e la promozione di Albon:

“Red Bull ha una posizione unica avendo sotto contratto quattro talenti di F1, che possono essere rotati tra il team e la Toro Rosso. La squadra utilizzerà le prossime nove gare per valutare le prestazioni di Alex per poi prendere una decisione sul pilota che, nel 2020, affiancherà Max Verstappen”.