Champions League: Cristiano Ronaldo multato dalla Uefa, nessuna squalifica





La Commissione disciplinare della Uefa ha deciso: Cristiano Ronaldo non sarà squalificato ma dovrà pagare una multa di 20 mila euro per avere, in occasione del match Juventus-Atletico Madrid, tenuto una “condotta impropria” ripetendo il volgare gesto di esultanza fatto da Diego Pablo Simeone durante il match d’andata svoltosi al Wanda Metropolitano. Medesimo il gesto, medesima anche la sanzione. CR7 potrà dunque dire la sua nei quarti di finale di Champions League.

IL COMUNICATO UFFICIALE – L’Organo di Controllo, Etica e Disciplinare UEFA (CEDB) ha annunciato oggi la seguente decisione:
Match: partita del turno 16 della UEFA Champions League tra Juventus Football Club e Club Atlético de Madrid, disputata il 12 marzo in Italia.
Addebiti contro Juventus Football Club:
– Comportamento improprio del giocatore Cristiano Ronaldo – Art. 11 (2) (b) e Art. 11 (2) (d) del Regolamento Disciplinare UEFA Decisione: il CEDB ha deciso di:
– multare il giocatore della Juventus Cristiano Ronaldo € 20.000 per la sua condotta scorretta