Catania – Sottil, è finita: Gautieri in pole, potrebbe arrivare il portiere Bardini




Andrea Sottil non sarà più l’allenatore del Catania, la decisione è stata già presa. La sconfitta di Viterbo, la sesta stagionale che porta a -11 il distacco dalla vetta, è costata la panchina al tecnico di Venaria Reale, a cui viene imputata soprattutto la mancanza di identità della squadra, irriconoscibile nei suoi interpreti più importanti.

Anche il patron della Viterbese ieri è rimasto negativamente colpito dalla prestazione collettiva del Catania, non capacitandosi del perché una formazione di tale livello si esprimesse così male. La dirigenza rossazzurra ha quindi deciso di cambiare guida tecnica, con l’obiettivo di ricostruire, mentalmente e tatticamente, una squadra in grado di arrivare ai playoff con convinzione e competitività. Per il successore di Sottil, il nome in pole position è quello di Carmine Gautieri, napoletano, classe 1970, fautore del 4-3-3 (ma utilizza anche il 4-2-3-1), e desideroso di rimettersi in discussione dopo il controverso esonero della scorsa stagione a Pisa, avvenuto quando la formazione toscana occupava la quinta posizione in classifica con 16 punti in 9 partite, e reduce quattro vittorie consecutive e due pareggi.

Gautieri ha vinto il campionato di serie C con il Lanciano (battendo nellla finale playoff il Trapani), si è salvato in B con Lanciano e Latina, prima della spiacevole esperienza a Livorno, sempre in B, dove Spinelli lo ha allontanato con la squadra amaranto quarta in classifica, a tre punti di distanza dalla zona promozione.

Previsti cambiamenti radicali anche all’interno dello staff tecnico, con l’arrivo di un nuovo vice e di un nuovo preparatore atletico. Ma potrebbe cambiare qualcosa anche in organico, con il Catania che potrebbe tornare (dopo i contatti intercorsi a Gennaio) sul portiere Lorenzo Bardini, classe 1996, svincolato dal Cesena, e già titolare a Monopoli nella scorsa stagione.

Alessandro Vagliasindi

Si autorizza l’uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare MaSport.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d’autore