Beach Soccer, Palazzolo pronto ad entrare in arena per la Serie A

Ambiziosi e ben organizzati, con i piedi ben saldi a terra ma anche con la voglia di stupire sin da subito. Il Palazzolo Beach Soccer può vestire i panni della matricola terribile, al primo anno in Serie A dopo la convincente promozione dalla cadetteria della passata stagione. Salvare il patrimonio della massima serie e divertirsi sulla sabbia, ammirando le più favolose località marittime del Sud Italia e non solo provando a conquistare la final eight di Catania, giocando tra virgolette in casa la fase più calda della stagione. Gli stimoli non mancano ai siciliani, dal patron Graziano Cutrufo al presidente Luca Lumia, passando per uno staff di lavoro dalle indiscusse qualità organizzative e programmatiche, tutti sanno di dover dare il massimo per imporsi e regalare spettacolo sulla stessa stregua di realtà che da anni convincono sulla sabbia. Radicarsi e crescere di anno in anno, a braccetto con un movimento che sperimenta nuovi format e che si rafforza un estate dopo l’altra. In attesa delle prime ufficialità gli isolani si godono l’aria di festa e con un pizzico di emozione si pensa già alla prima partita.

“L’emozione non manca, è vero – ammette il presidente del Palazzolo Beach Soccer, Luca Lumia -. Sappiamo di dover fare un campionato importante per centrare l’obiettivo final eight, ma sono convinto che con la giusta mentalità potremo divertirci e stupire. Ci proveremo. Con il patron Cutrufo abbiamo costruito una macchina importante, e con le giuste pedine anche sui vari campi della Serie A dimostreremo di che pasta siamo fatti. Ci vuole tanta umiltà, perché di anno in anno la qualità di questo campionato aumenta, diventando sempre più competitivo: approcciare bene alla prima tappa sarà importantissimo per tutti, per non rischiare di inciampare strada facendo”.

Sicilia terra di mare, di sole e di beach soccer, sempre più. Ai nastri di partenza anche il Palazzolo Beach Soccer che promette battaglia, cuore e meticolosa attenzione al dettaglio, sempre con coach Belluso (un allenatore scafato per il beach) al timone del roster gialloverde pronto ad annunciare colpi di mercato importanti.