Basket, Trieste | Fernandez a MaSport: “Vogliamo le Final Eight. Gara contro Milano? Daremo il massimo”

Dopo 14 giornate del campionato di Serie A1 di basket, nel corso delle quali Trieste è riuscita a conquistare 7 vittorie e a posizionarsi momentaneamente in nona posizione, primi bilanci stagionali. A tal proposito abbiamo avuto l’occasione di porgere alcune domande a Juan Fernandez, cestista del club triestino.

Al momento siete noni, siete reduci da due sconfitte e domenica sarete impegnati in un duro match contro Milano. Ad oggi, qual è il vostro obiettivo? Dove può arrivare Trieste?

“Ciò che davvero vogliamo in questo momento è cercare di sfruttare al meglio la possibilità che abbiamo per arrivare alle Final Eight di Coppa Italia. Sarà sicuramente dura perché dobbiamo battere Milano che è una grandissima squadra, siamo comunque fiduciosi e in campo daremo il massimo, come d’altronde abbiamo sempre fatto”.

Quanto è difficile affrontare una squadra come Milano? Come preparerete la partita?

“Prepareremo la gara allenandoci duramente, sappiamo che sarà difficile, hanno dimostrato di essere la migliore squadra del campionato. Nonostante questo vogliamo giocarcela, siamo davanti al nostro pubblico e veniamo da due sconfitte consecutive, vogliamo rialzarci a testa alta, faremo di tutto per vincere”.

Quale team secondo lei è la vera sorpresa di questo campionato?

“Ci sono molte squadre che stanno facendo molto bene e che mi hanno sorpreso, su tutte mi hanno stupito molto Varese, Brindisi e Cremona, hanno dimostrato di saper giocare un buon basket e soprattutto di meritare le posizioni che occupano in questo momento”.

È a Trieste da quasi due anni, come si trova?

“Qui mi trovo molto bene, è una città molto bella dove posso vivere con serenità assieme alla mia famiglia. Si è creato un bel gruppo fra noi, sia sotto il punto di vista sportivo che umano, questo è molto importante per andare avanti con felicità. Sono veramente contento di questo periodo mio a Trieste e spero tanto di rimanere a lungo e, se sarà possibile, regalare molte gioie ai tifosi”.

Quali sono i suoi obiettivi personali da raggiungere nel futuro?

“Gli obiettivi personali a questi livelli devono essere sempre legati agli obiettivi della squadra, non si può pensare esclusivamente a sè stessi. Cercherò sempre di dare il mio migliore contributo per raggiungere i traguardi. Arrivare nelle Final Eight, ad esempio, sarebbe un grande passo avanti, così  come vedere se, una volta raggiunta la salvezza, il  nostro obiettivo a inizio campionato, c’è qualche chance di fare i play-off. Per noi sarebbe meraviglioso”.

(Fonte foto: Luigi Canu, Ciamillo-Castoria)